Quale distretto culturale – fra accademia e fattività / Which cultural district? – Between academy and effectiveness

Massimo Montella

Abstract


Proprio nella stagione della globalizzazione il distretto culturale, se non rigidamente limitato al modello tradizionale, rappresenta una possibilità reale, apportatrice di utilità rilevanti. Per realizzarlo, occorre liberarsi della sofistica accademica. Anzitutto è necessario chiarire i diversi assets possibili e i diversi benefici che se ne possono attendere. Quindi, per implementarlo concretamente, occorre individuare le filiere produttive connesse e la loro lunghezza, lo specifico prodotto distrettuale, la gamma dei possibili beneficiari, i processi d’impianto, gli attori. 

Just in the time of globalization the cultural district is a real possibility, bringing significant benefits, if it is not rigidly confined to the traditional model. In order to achieve it, it must get rid of the academic sophistry. First, it is necessary to clarify the different possible assets and the different benefits that can be generated. So, in order to implement it effectively, we need to identify the connected production chains and their length, the specific offer district, the range of possible stakeholders, the plant processes, the actors.

 


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Ahnolt S. (2009), Place: Identity, image and reputation, London: Palgrave Macmillan.

AIP, a cura di (2008), Reti d’impresa oltre i distretti. Nuove forme di organizzazione produttiva, di coordinamento e di assetto giuridico, Milano:Il Sole 24 Ore.

Arthur W.B. (1994), Increasing Returns and Path Dependence in the Economy, Ann Arbor: University of Michigan Press.

Ashworth G., Pellenbarg P., Voogd H. (2008), Place Marketing: Marketing in the Planning and Management of Places, New York: Simon & Schuster.

Baccarani C., Golinelli G.M. (1992), L’impresa inesistente: relazioni tra immagine e strategia, «Sinergie», n. 29, pp. 137-147.

Bagnasco A., Piselli F., Pizzorno A., Trigilia C. (2001), Capitale sociale. Istruzioni per l’uso, Bologna: Il Mulino.

Baia Curioni S. (2005), Imprenditorialità e patrimonio culturale: possibili contributi dalla teoria della social corporate responsibility, in Beni Culturali nel Bilancio Sociale di Impresa, Pisa: Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, pp. 59-65. Barbetta G.P., Cammelli M., Della Torre S., a cura di (2013), Distretti culturali dalla teoria alla pratica, Bologna: Il Mulino.

Barile S., a cura di (2000), Contributi sul pensiero sistemico in economia d’impresa, Salerno: Arnia.

Barney J. (1991), Firm resources and sustained competitive advantage, «Journal of Management», n. 17, pp. 99-120.

Barney J. (2001), Resource-Based Theories of Competitive Advantage: A Ten Year Retrospective on the Resource-Based View, «Journal of Management», 27, n. 6, pp. 643-650.

Barney J. (2006), Risorse, competenze e vantaggi competitivi. Manuale di strategia aziendale, Roma: Carocci.

Becattini G. (1979), Dal “settore” industriale al “distretto” industriale. Alcune considerazioni sull’unità di indagine dell’economia industriale, «Rivista di economia e politica industriale», n. 1, pp. 7-21; ora in G. Becattini, Il distretto industriale, Torino: Rosenberg & Sellier, 2000, pp. 41-56.

Becattini G. (1998), Distretti industriali e made in Italy. Le basi socioculturali del nostro sviluppo economico, Torino: Bollati Boringhieri.

Becattini G. (1999), La fioritura della piccola impresa e il ritorno dei distrettiindustriali, «Economia e Politica Industriale», n. 103, pp. 5-16.

Benhamou F. (2004), L’économie de la culture, Paris: La Découverte.

Besana A. (2002), Economia della cultura: degli attori economici sul palcoscenico dell’arte, Milano: LED.

Bonel E., Moretti A., Rispoli M., Tamma M. (2005), I prodotti culturali inuna prospettiva economico-manageriale, «Economia della cultura», n. 4, pp. 497-511.

Camagni R. (2009), Per un concetto di capitale territoriale, in Crescita e sviluppo regionale: strumenti, sistemi, azioni, a cura di D. Borri, F. Ferlaino, Milano: Franco Angeli.

Candela G., Scorcu A. (2004), Economia delle arti, Bologna: Zanichelli.

Cannada Bartoli N., a cura di (2010), Professioni e mestieri per il patrimonioculturale, Milano: Guerini & Associati.

Capello R. (2007), Regional Economics, Abingdon-New York: Routledge.

Caroli M.G. (2006), Il Marketing territoriale. Strategie per la competitività sostenibile del territorio, Milano: Franco Angeli.

Cercola R., Izzo F., Bonetti E. (2010), Eventi e strategie di marketing territoriale. I network, gli attori e le dinamiche relazionali, Milano: Franco Angeli.

Cerquetti M. (2007), La componente culturale del prodotto turistico integrato: la reazione di valore per il territorio attraverso i musei locali, «Sinergie», n.73-74, pp. 421-438.

Cerquetti M. (2010), Dall’economia della cultura al management per il patrimonio culturale: presupposti di lavoro e ricerca, «Il Capitale Culturale. Studies on the Value of Cultural Heritage», n. 1, pp. 23-46.

Cerquetti M. (2014), Marketing museale e creazione di valore: strategie per l’innovazione dei musei italiani, Milano: Franco Angeli.

Cerquetti M., Montella M. (2012), Paesaggio e patrimonio culturale come fattori di vantaggio competitivo per le imprese di prodotti tipici della regione Marche, in XXIV Convegno annuale di Sinergie “Il territorio come giacimento di vitalità per l’impresa” (Università del Salento, Lecce, 18-19 ottobre 2012), Referred Electronic Conference Proceedings, pp. 549-562;

Chastel A. (1980), L’Italia museo dei musei, in Capire l’Italia. I musei, Milano:TCI, pp. 11-14.

Chiaberge R. (2007), Turisti smarriti tra fibule e membranacei, «Domenica – Il Sole 24 Ore», n. 97, 8 aprile, p. 27.

Chiavarino C., Gazzero L., Rubini A. (2013), I distretti culturali di Fondazione Cariplo, in Barbetta et al. 2013, pp. 107-139.

Colbert F. (1994), Marketing Culture and the Arts, Montréal-Paris-Casablanca: Gaëtan Morin Éditeur ltée.

Commissione delle Comunità Europee (2001), La Governance Europea. Un Libro Bianco, Bruxelles.

Consiglio d’Europa, Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore del patrimonio culturale per la Società (CETS no. 199), Faro, 27.10.2005.

Costabile M. (2001), Il capitale relazionale, Milano: McGraw-Hill.

Crouch C., Le Gales P., Trigilia C., Volezkow H. (2001), Local Production Systems in Europe: Rise or Demise?, Oxford: Oxford University Press.

Dansero E. (1996), Ecosistemi locali. Valori dell’economia e ragioni dell’ecologia in un distretto industriale tessile, Milano: Franco Angeli.

Dansero E. (1998), Distretti industriali e ambiente: un percorso di ricerca, «Sviluppo Locale», n. 7, pp. 93-112.

David P.A. (2007), Path dependence: a foundational concept for historical social science, «Cliometrica», 1, n. 2, pp. 91-114.

Della Torre S. (2010), Conservazione programmata: i risvolti economici di un cambio di paradigma, «Il Capitale Culturale. Studies on the Value of Cultural Heritage», n. 1, pp. 47-56.

Della Torre S., Hinna A., Seddio P. (2013), Le linee guida del progetto, in Barbetta et al. 2013, pp. 141-188.

Della Torre S., Petraroia P. (2008), Norme e pratiche senza sistema, «Economia della cultura», a. XVIII, n. 2, pp. 161-172.

Di Maggio P., a cura di (2001), The Twenty-First Century Firm: Changing Organization in International Perspective, Princeton: Princeton University Press.

Di Maio A. (1999), Economia dei beni e delle attività culturali, Napoli: Liguori.

Diggle K. (1986), Guide to Arts Marketing: The Principles and Practice of Marketing as they Apply to Arts, London: Rhinegold Publishing Limited.

Dioguardi G. (1996), La natura dell’impresa fra organizzazione e cultura, Bari- Roma: Laterza.

Donato F. (2013), La crisi sprecata. Per una riforma dei modelli di governance e di management del patrimonio culturale italiano, Roma: Aracne.

Emiliani A. (1974), Dal museo al territorio 1967-1974, Bologna: Edizioni ALFA.

ENIT Agenzia Nazionale del Turismo (2012), 2012 Corporate Annual Report, Roma.

European Commission (2009), The economy of culture in Europe, Bruxelles: EU publ.

European Commission (2010), Unlocking the potential of cultural and creative industries, Bruxelles: EU publ; trad. it. Commissione Europea, Le industrie culturali e creative, un potenziale da sfruttare, Libro Verde, 2010.

European Commission (2011), Entrepreneurial Dimension of the Cutural and Creative Industries, Bruxelles: EU publ.

Faedo P., Farinet A. (1999), Modelli reticolari evolutivi e strategie dicooperazione tra piccole e medie imprese: alcune ipotesi interpretative, «Economia e Politica Idustriale», n. 104, pp. 35-56.

Florida R. (2005), Cities and creative class, London: Routledge.

Foray D. (2006), L’economia della conoscenza, Bologna: Il Mulino.

Franch M., a cura di (2002), Destination management. Governare il turismo tra locale e globale, Torino: Giappichelli.

Frey B.S. (2009), Cultural Economics, «CESifo DICE Report», vol. 1, pp. 20-25.

Frey B.S., Meier S. (2006), Cultural Economics, in S. Macdonald, A Companion to Museum Studies, Maldon-Oxford-Victoria: Blackwell, pp. 398-414.

Frey B.S., Pommerehne W.W. (1989), Muses and Markets: Explorations in the Economics of the Arts, Oxford: Basil Blackwell Ltd.

Galbraith J.R. (1977), Organization Design, Reading, MA: Addison-Wesley.

Gherardi S., Nicolini D., Odella F. (1997), La cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro, «Sviluppo & Organizzazione», n. 162, pp. 15-30.

Ginsburgh V., Throsby D. (2006), Handbook on the Economics of Art and Culture, Amsterdam: Elsevier.

Golinelli C.M. (2002), Il territorio sistema vitale. Verso un modello di analisi, Torino: Giappichelli.

Golinelli C.M. (2008), La valorizzazione del patrimonio culturale: verso la definizione di un modello di governance, Milano: Giuffrè.

Golinelli C.M., Trunfio M., Liguori M. (2006), Governo e marketing del territorio, in Le marche collettive per il territorio ed i cluster di imprese. Modelli, casi e strategie di sviluppo, «Sinergie, Rapporti di ricerca», 23, vol. 2, aprile, pp. 17-43.

Golinelli G.M. (2000), L’approccio sistemico al governo dell’impresa, I, L’impresa sistema vitale, II ed., Padova: CEDAM.

Golinelli G.M., Barile S. (2008), Nascita ed evoluzione del pensiero sistemico, n L’impresa come sistema. Contributi sull’approccio sistemico vitale (ASV),I, a cura di S. Barile, Torino: Giappichelli, pp. 27-43.

Grabher G. (1993), The Enbedded Firm, London: Routledge.

Grandori A. (1989), Reti inter-organizzative: progettazione e negoziazione, «Economia & Management», n. 7, pp. 28-40.

Greffe X. (1990), La Valeur Economique du Patrimoine, Paris: Anthropos.

Greffe X. (1999a), La gestion du patrimoine culturel, Paris: Editions Economica.

Greffe X. (1999b), L’emploi culturel, à l’age du numerique, Paris: Anthropos.

Grootaert C., Van Bastelaer T. (2002), The Role of Social Capital in Development, an Empirical Assessment, Cambridge: Cambridge University Press.

Heilbrun J., Gray C.M. (2001), The Economics of Art and Culture, Cambridge: Cambridge University Press.

Hesmondhalgh D. (2008), Le industrie culturali, Milano: Egea.

Hinna A., Seddio P. (2013), Imprese, risorse e sviluppo: ipotesi e dibattito intorno ai distretti culturali, in Barbetta et al. 2013, pp. 21-65.

Hirsch F. (1976), Social Limits to Growth, London: Routledge.

Hobsbawm E.J., Ranger T. (1987), L’invenzione della tradizione, Torino: Einaudi.

Imperatori G. (2005), Intervento, in Beni Culturali nel Bilancio Sociale di Impresa, Pisa: Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, pp. 47-54.

Iraldo F. (2002), Ambiente, impresa e distretti industriali, Milano: Franco Angeli.

Istituto Centrale del Restauro (1976), Piano pilota per la conservazione programmata dei beni culturali in Umbria, Roma: Tecneco.

Jaffe E.D., Nebenzahl I.D. (2006), National image and competitive advantage, Copenhagen: Business School Press.

Janes R., Conaty G., edited by (2005), Looking Reality in the eye: Museums and Social Responsibility, Calgary: University of Calgary Press.

Jensen M., Meckling W.H. (1976), Theory of the Firm: Managerial Behavior, Agency Costs and Ownership Structure, «Journal of Financial Economics», 3, n. 4, pp. 305-360.

Kavaratzis M. (2005), Place Branding: A Review of Trends and Conceptual Models, «The Marketing Review», 5, n. 4, pp. 329-342.

Kolb B. (2005), Marketing for Cultural Organisations: new strategies for attracting audiences to Classical Music, Dance, Museums, Theatre & Opera, Rock Hill, SC: Thomson.

Koster E.H., Falk J.H. (2007), Maximizing the External Value of Museums, «Curator», 50, n. 2, pp. 191-196.

Kotler P., Haider D.H., Rein I. (1993), Marketing Places, New York: Free Press.

Krugman P., Obstfeld M. (1995), Economia Internazionale, Milano: Hoepli.

Lambin J.J. (2004), Marketing strategico ed operativo, Milano: MCGraw-Hill.

Lorenzoni G. (1979), Una politica innovativa per le piccole imprese, Milano: Etas.

Lorenzoni G. (1990), L’architettura di sviluppo delle imprese minori, Bologna: Il Mulino.

Maccanico A. (2003), Prefazione, in Valentino 2003, pp. VII-VIII.

Mastroberardino P., Calabrese G., Cortese F. (2013), La vocazione territoriale come mito razionalizzante, «Sinergie», n. 91, pp. 103-119.

Meneguzzo M., Cepiku D., Di Filippo E., a cura di (2006), Managerialità, innovazione e governante nella pubblica amministrazione, Roma: ARACNE.

Miglietta A., Quaglia G. (2014), I nuovi orizzonti della filantropia. La Venture Philanthropy, Assisi: Cittadella.

Mokwa M.P., Dawson W.M., Permut S.E. (1980), Marketing in the Arts, New York: Praeger Publishers.

Montella M. (2003), Musei e Beni culturali. Verso un modello di governance, Milano: Electa-Mondadori.

Montella M. (2008), Conoscenza e informazione del cultural heritage come spazio d’impresa, «Sinergie», n. 76, pp. 91-111.

Montella M. (2009a), Valore e valorizzazione del patrimonio culturale storico, Milano: Electa-Mondadori.

Montella M. (2009b), Intervento, in Regioni e musei: politiche per i sistemi museali dagli anni Settanta a oggi, Atti del convegno (Pisa, Scuola Normale Superiore, 4 dicembre 2007), a cura di D. La Monica, E. Pellegrini, Roma: Iacobelli editore, pp. 180-189.

Montella M. (2012), Valore culturale, in Patrimonio culturale e creazione di valore, a cura di G.M. Golinelli, Padova: CEDAM, pp. 3-70.

Montella M., Cerquetti M. (2008), Innovazione della comunicazione nei musei locali delle Marche, in La qualità nel museo. Ricognizione sullo stato di alcuni musei locali, a cura di P. Dragoni, Macerata: eum, pp. 191-200.

Montella M., Dragoni P. (2010), Musei e valorizzazione dei beni culturali. Atti della Commissione per la definizione dei livelli minimi di qualità delle attività di valorizzazione, Bologna: Clueb-eum.

Montella M.M. (2010), Musei d’impresa come strumento di comunicazione. Possibili innovazioni di prodotto, processo, organizzazione, «Esperienze d’impresa», n. 2, pp. 147-164.

Mottola Molfino A. (1999), “Bilbao”: l’ultimo fuoco d’artificio di un Ancien Régime, «Il Giornale dell’arte», n. 175, p. 34.

Muschamp H. (1997), The miracle in Bilbao, «The New York Times Magazine», September, 7.

Oakley K. (2004), Not So Cool Britannia: the role of the creative industries in economic development, «International Journal of Cultural Studies», 7, n. 1, pp. 67-77.

OECD (2005), Culture and Local Development, Paris.

Pastore A., Vernuccio M. (2008), Impresa e comunicazione. Principi e strumenti per il management, Milano: Apogeo.

Pencarelli T., a cura di (2005), Letture di economia e management delle organizzazioni turistiche, Trieste: Edizioni Goliardiche.

Pencarelli T. (2006), La valorizzazione dei prodotti tipici nell’economia delle esperienze, «Esperienze d’impresa», Serie Speciale S/4, pp. 55-72.

Petraroia P. (2010), Tutela e valorizzazione, in Montella, Dragoni 2010, pp. 43-54.

Polanyi M. (1966), The Tacit Dimension, London: Doubleday.

Polanyi M., Prosch H. (1975), Meaning, Chicago: University of Chicago Press.

Powell W.W., Smith-Doerr L. (1994), Networks and Economics Life, in The Handbook of Economic Sociology, edited by N.J. Smelser, R. Swedberg, Princeton: Princeton University Press.

Power D., Scott A.J. (2004), Cultural Industries and Production of Culture, London-New York: Routledge.

Putnam R. (1993), Making Democracy Work, Princeton: Princeton University Press.

Putnam R. (2000), Bowling Alone, New York: Simon and Schuster.

Ricciardi A. (2013), I distretti industriali italiani: recenti tendenze evolutive, «Sinergie», 91, pp. 21-58.

Rispoli M., Tamma M. (1995), Risposte strategiche alla complessità: le forme di offerta dei prodotti alberghieri, Torino: Giappichelli.

Rolando S. (2007), A venti anni dall’avvio del 1° rapporto sull’economia della cultura, «Economia della Cultura», n. 4, pp. 511-525.

Rugiadini A. (1979), Organizzazione d’impresa, Milano: Giuffré.

Rullani E. (1992), Economia delle risorse immateriali: una introduzione, «Sinergie», n. 29, pp. 9-47.

Rullani E. (1997), Più locale e più globale: verso un’economia postfordista del territorio, in La dinamica dei sistemi produttivi territoriali: teorie, tecniche, politiche, a cura di A. Bramanti, M.A. Maggioni, Milano: Franco Angeli, pp. 85-111.

Rullani E. (1994a), L’impresa «reale» e le sue prospettive, in L’economia dell’impresa degli anni ’90, supplemento al n. 4, «Finanza, Marketing e produzione», pp. 259-301.

Rullani E. (1994b), Il valore della conoscenza, «Economia e politica industriale»,n. 82, pp. 47-74.

Rullani E. (2004), La fabbrica dell’immateriale, Roma: Carocci.

Rullani E. (2013), Territori in transizione, «Sinergie», n. 91, pp. 141-163.

Santagata W. (1998), Economia dell’arte. Istituzioni e mercati dell’arte e della cultura, Torino: UTET.

Santagata W. (2001), Economia creativa e distretti culturali, «Economia della Cultura», n. 2, pp. 167-173.

Savelli E. (2013), Entertainment e centri commerciali: nuove opportunità di differenziazione experience-based, Milano: Franco Angeli.

Saviano M., (2001), Il fenomeno della globalizzazione: verso un’interpretazione in chiave sistemica vitale, «Esperienze d’impresa», n. 1, pp. 41-68.

Scott A.J. (2000), The Cultural Economy of Cities. Essays on the Geography of Image-Proudicing Industries, London: Sage Publications.

Scott C.A. (2006), Museums: Impact and Value, «Cultural Trends», 15, n. 1, pp. 45-75.

Segre G. (2005), Intervento, in Beni Culturali nel Bilancio Sociale di Impresa, Pisa: Associazione Amici della Scuola Normale Superiore, pp. 73-81.

Shapiro D.N., Büscher M., Christensen M., Marius K., Mogensen H.P. (2009), Bottom-up, top-down? Connecting software architecture design with use, London: Springer Science – Business Media.

Signorini L.F., Omiccioli M., a cura di (2005), Economie locali e competizione globale, Bologna: Il Mulino.

Soda G. (1998), Reti tra imprese: modelli e prospettive per una teoria del coordinamento tra imprese, Roma: Carrocci.

Solima L. (1999), Il Guggenheim Museum di Bilbao, «Economia della Cultura», n. 2, pp. 201-210.

Throsby D. (2001), Economics and Culture, Cambridge: Cambridge University Press.

Toscano B. (2000), Il territorio come campo di ricerca storico-artistica, oggi, in Pittura del ’600 e del ’700. Ricerche in Umbria. 3. La Teverina umbra e laziale, Treviso: Canova, pp. 19-29.

Toscano B. (2008), Racconto dei beni culturali, «Economia della Cultura», n. 2, pp. 145-155.

Towse R. (2010), A Textbook of Cultural Economics, Cambridge: Cambridge University Press.

Trigilia C. (2005), Sviluppo locale. Un progetto per l’Italia, Bari: Laterza.

Trigilia C. (2007), La costruzione sociale dell’innovazione. Economia, società, territorio, Firenze: Firenze University Press.

Trimarchi M. (1993), Economia e cultura. Organizzazione e finanziamento delle istituzioni culturali, Milano: Franco Angeli.

Urbani G. (2000), Intorno al restauro, a cura di B. Zanardi, Milano: Skira.

Vaccà S. (1982), Il rapporto tra grande impresa e ambiente in Italia: un ritardo politico e culturale?, «Economia e Politica Industriale», n. 34, pp. 33-48.

Valdani E., Ancarani F., a cura di (2000), Strategie di marketing del territorio. Generare valore per le imprese e i territori nell’economia della conoscenza, Milano: Egea.

Valentino P.A. (2001a), Identità e valorizzazione. La cultura riparte dai distretti, «Il Sole 24 Ore», 17 giugno.

Valentino P.A. (2001b), Linee guida per la progettazione e costruzione di un distretto culturale, Roma: Civita.

Varaldo R. (2007), L’eccellenza imprenditoriale made in Italy, Milano: Franco Angeli.

Veltz P. (2000), Le nouveau monde industriel, Paris: Gallimard.

Veltz P. (2002), Des Lieux & Des Liens. Politiques du territoire à l’heure de la mondialisation, Tour d’Aigues: Editions de l’aube.

Vicari S. (1992), Risorse aziendali e funzionamento d’impresa, «Finanza, Marketing e produzione», n. 3, pp. 127-151.

Weil S.E. (2006), Beyond management: Making museums matter, «Study Series», n. 12, International Council of Museums, International Committee on Management, pp. 4-8.

Williamson O.E. (1991), Comparative Economic Organization: The Analysis of Discrete Structural Alternatives, «Administrative Science Wuaterly», 36, n. 2, pp. 269-296.




DOI: http://dx.doi.org/10.13138/2039-2362/1239

Copyright (c) 2015 IL CAPITALE CULTURALE. Studies on the Value of Cultural Heritage


Licenza Creative Commons edita dall'eum e gestita dall'Università di Macerata, Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo, Sezione di Beni Culturali, piazzale Bertelli 1, 62100 Macerata, Italia.

Adotta specifiche politiche per la gestione e protezione dei dati.