Riflessioni a partire dalla lettura del Précis: immagini e statuto della lingua, rappresentazioni sulla lingua, identità e immaginario sociale

Tiziana Protti

Abstract


La complessità si manifesta nelle pratiche linguistiche, nelle relazioni tra lingue e culture, nelle relazioni tra lingue e identità/ appartenenze: l’osservazione e l’identificazione di tale complessità sono possibili a condizione di postulare un quadro concettuale interdisciplinare come quello offerto dal Précis. Il testo è il prodotto di una rete internazionale d’insegnanti-ricercatori e d’insegnanti di discipline diverse che hanno uno sguardo rinnovato sull’insegnamento e l’apprendimento delle lingue; in molti casi si tratta di un approccio di tipo sociologico e antropologico che mette l’accento sulle dimensioni sociali, culturali e politiche della didattica. Una tale poliedricità di entrate conferisce all’opera la possibilità di “attraversarla” a più livelli permettendo al lettore, che sia studente, ricercatore, insegnante, la possibilità di ricevere molti stimoli per la riflessione e per andare oltre.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13138/2037-7037/1014

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 Licenza Creative Commons 2010 Università di Macerata,  Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali (SPOCRI) - via Don Minzoni 2, 62100 (Macerata - IT).