Dinamiche multi e interculturali: significati di cittadinanza ed educazione alla politica

LUISA SANTELLI BECCEGATO

Abstract


Abstract: The new concepts of citizenship starts from an analysis of the multicultural and intercultural dynamics. Economical reasons influence these concepts. It is important to try to understand on an educational basis (including: cognitive, social, ethical and religious education) why the economy should be at the service of the population and not vice versa. That moment is a complex, difficult but unavoidable challenge.Th e different concepts of citizenship have in common the public participation, but no­wadays new meanings are accepted. Citizenship doesn't mean anymore belonging to a nation, to one juridical system, but cultural and ethical reasons broaden that concept to include the universal human rights. In the last years we have seen new experiences:social, active, plural, cosmopolitan, flexible and democratic citizenship. I would like todwell on these last two concepts of citizenship. They synthesize the new perspective and they unite the concept of 'territorial' citizenship together with that of national and in­ternational citizenship stressing the multiple challenges we have to face.Hence the need to develop pedagogical considerations and educational experiences focused on the cognitive and critical skills; we should invest in the cultural level and we should beable to face the multiple challenges in order to develop its own self-critical and to be able to distinguish the different hierarchy of the values upon which we all base our own lives.

Riassunto: La riflessione, attenta ai nuovi significati di cittadinanza, si avvia da un'analisi delle dinamiche multiculturali e interculturali in corso dove spinte economiche incidono in termini spesso molto pesanti. Cercare di capire quali siano le scelte sul piano formativo-cognitivo, sociali, etiche, religiose... - perché sia il mercato ad essere al servi­zio delle popolazioni e non viceversa è un impegno complesso e diffi  cile ma ineludibile. Le diverse accezioni di cittadinanza riconoscibili nel tempo hanno in comune la parte­cipazione alla vita pubblica ma oggi nuovi significati si vengono delineando. Non più l'appartenenza a uno Stato-Nazione, una dimensione giuridica, ma ragioni sempre più dichiaratamente culturali ed etiche estendono il concetto di cittadinanza fino alla sfera dei diritti universali dell'uomo. Molte le espressioni introdotte in questi anni: cittadinanza sociale, attiva, plurale, differenziata, nuova cittadinanza, cittadinanza cosmopolitica,cittadinanza flessibile, cittadinanza democratica. Sono queste due ultime espressioni che,a parere della scrivente, meglio sintetizzano e racchiudono il senso di queste nuove pro­spettive riuscendo a coniugare il livello di cittadinanza territoriale con quello nazionale e internazionale e sottolineando le "fedeltà multiple" a cui ognuno di noi è chiamato. Da qui la necessità di elaborare considerazioni pedagogiche ed esperienze educative centrate su un approfondimento delle capacità cognitive e critiche di ogni soggetto, su un investimento preciso a livello di sollecitazione culturale per essere in grado di fronteggiare la molteplici­tà delle influenze e suggestioni, poter elaborare una propria autonoma posizione critica ed essere consapevoli di quale sia la gerarchia di valori su cui si imposta la propria vita.


Full Text:

PDF (Italiano)